Rivelazione incendi ZETTLER pronta per il BIM
 
ZETTLER Logo
Secure Area Login Search
 

  Home > Rivelazione incendi ZETTLER pronta per il BIM

Rivelazione incendi ZETTLER pronta per il BIM

Per promuovere la transizione ad una nuova era nella modellazione digitale, che consentirà al settore edile di progettare i sistemi di rivelazione e spegnimento degli incendi con più chiarezza, una maggiore capacità previsionale e una maggiore precisione costruttiva grazie all’uso di dati e requisiti esatti, ZETTLER supporta il Building Information Modelling (BIM) con un’ampia scelta di oggetti BIM scaricabili gratuitamente.

Ci rendiamo conto dei benefici apportati dal BIM quando una impresa dovrà progettare la costruzione di un nuovo edificio. Dalla progettazione alla costruzione fino alla fruizione vera e propria dell’edificio, il processo BIM permette di condividere preziose informazioni sui nostri prodotti con progettisti, consulenti, integratori e appaltatori. Ciò significa che tutte le persone coinvolte nella costruzione e nella messa in opera di un nuovo progetto possono condividere le informazioni più facilmente e risalire alle specifiche di progetto in qualsiasi fase del lavoro, a vantaggio di una collaborazione più efficiente.
 

Cos'è il BIM ?

Il BIM è il futuro dell'industria delle costruzioni. Abbraccia tutte le fasi del progetto, dalla pianificazione, progettazione e costruzione per arrivare all'uso, la manutenzione ed infine alla demolizione.

Il BIM è un modello digitale che rende immediatamente comprensibile a tutti un edificio. La modellazione BIM è un processo per la gestione delle informazioni prodotte durante un progetto di costruzione. BIM assicura un formato coerente alle informazioni di tutti i prodotti, dalla primissima fase di verifica della fattibilità sino alle fasi più avanzate di progettazione, costruzione, azionamento e, infine, smantellamento.

Il BIM consente la condivisione di tutte le informazioni sui materiali ed i sistemi di un edificio, in ogni fase del ciclo di vita dell'edificio stesso.

Da gennaio 2016, la fornitura di tutti gli oggetti BIM relativi ai prodotti usati per tutti i progetti di costruzione edilizia è un requisito obbligatorio per il Regno Unito.

Questa iniziativa si inquadra nella UK Government Construction Strategy, una politica a lungo termine che intende conseguire i seguenti obiettivi entro il 2025:
33% di riduzione dei costi di costruzione
33% di riduzione dei costi operativi
50% di aumento della velocità di costruzione
50% di riduzione delle emissioni di carbonio

Riferimento: Libreria BIM nazionale www.nationalbimlibrary.com

 

In che modo il BIM interessa il resto d'Europa?

La rivoluzione del BIM sta prendendo piede in tutta Europa e la richiesta di fornire oggetti BIM per gli appalti pubblici si sta diffondendo sempre di più.

La politica UE è vicina all'approccio britannico e punta ad assicurare la divulgazione e l'adozione del BIM come esempio principale.

Entro il prossimo anno il BIM sarà un requisito in altri paesi europei, fra cui Spagna, Svizzera, Regione Nordica, Germania, Italia, Paesi Bassi, Austria, Belgio, Repubblica Ceca e Francia, come anche in Medio Oriente e in Sud Africa.

La Commissione Europea comprende bene quale interesse presenti il BIM per quanto riguarda la propria politica di transizione energetica e ambientale. La politica UE è vicina all'approccio britannico e punta ad assicurare la divulgazione e l'adozione del BIM come esempio principale. Per mezzo della Direttiva UE sugli appalti pubblici pubblicata a febbraio 2014, la Commissione raccomanda l'uso del BIM: "Per gli appalti pubblici di lavori e i concorsi di progettazione, gli Stati membri possono richiedere l’uso di strumenti elettronici specifici, quali gli strumenti di simulazione elettronica per le informazioni edilizie o strumenti analoghi."(Articolo 22) In pratica, questo significa che ogni Stato Membro può scegliere di incoraggiare, specificare o rendere obbligatorio l'uso di BIM per i progetti di costruzione e gli edifici finanziati con fondi pubblici.

Le iniziative strategiche per far crescere la consapevolezza e stimolare maggiori tassi di adozione del BIM sono già state attuate con successo in paesi come Francia, Germania, Paesi Bassi, Svizzera e Regione Nordica, quindi nel suo complesso l'approccio BIM sta prendendo piede in tutta Europa.

Riferimento: Commissione Europea   www.construction21.org/articles/fr/european-bim-or-europe-of-bim.html

 

Cosa sono gli oggetti BIM?

Gli oggetti BIM sono modelli 3D contenenti un insieme di dati chiave su materiali, prodotti e attrezzature di costruzione. Ogni oggetto incorpora informazioni dettagliate che definiscono le caratteristiche fisiche, i materiali e le proprietà del prodotto.

I dati di visualizzazione che danno all'oggetto un aspetto riconoscibile ed i dati comportamentali, come le zone di rivelazione, abilitano l'oggetto ad essere posizionato o comportarsi esattamente allo stesso modo come il prodotto stesso vorrebbe.

Ci sono due tipi primari di oggetto: componente e stratificato. Gli oggetti componente sono prodotti edilizi che hanno forme geometriche fisse come le finestre, le porte, le caldaie, ecc. Gli oggetti stratificati sono prodotti edilizi che non hanno forma o dimensioni fisse come tappeti, tetti, pareti e soffitti.

Ogni oggetto BIM contiene tutte le informazioni di cui i professionisti dell'edilizia hanno bisogno per progettare, costruire e manutenere quell'edificio.

Riferimenti:
Informazioni sul BIM di RIBA  www.riba-insight.com/monthlyBriefing/11-08/BIM_what-is-it-and-how-does-it-affect-you.asp
Libreria BIM nazionale  www.nationalbimlibrary.com

 

Perché il BIM?

L'uso del BIM può incrementare l'efficienza e ridurre gli errori. Progetti virtuali sono realizzati in tre dimensioni prima che il lavoro proceda in loco; gli attributi di tutti gli elementi dell'edificio sono reperibili nel modello e i ‘conflitti’ spaziali possono essere identificati e risolti nel modello invece che in cantiere.

Immaginate ora cosa potrebbe accadere se la tecnologia sinora riservata ai progettisti potesse essere estesa al montatore degli sprinkler o al tecnico dell'allarme antincendio che opera sul campo. Inoltre, immaginate la potenza dei modelli in campo o nelle mani degli utenti finali, dove altri potrebbero usare le informazioni inserite dal progettista per risolvere problemi o gestire i loro sistemi con più efficienza.

Il BIM permette ai progettisti di creare ambienti intelligenti che offrono a tutti gli utenti l'accesso istantaneo a tutte le informazioni disponibili nel modello. Pertanto, l'unica limitazione del BIM è la quantità di informazioni disponibili nel modello ed inserite dal costruttore. Se un utente seleziona un componente specifico del sistema, il modello può fornire marca, modello, numero di serie, costo e tutte le specifiche relative del componente. Può anche includere informazioni su operazioni e manutenzione relative al componente.

Negli edifici più grandi e/o pienamente integrati, gli ingegneri spesso come prima risoluzione dei problemi, analizzano eventi nel sistema di gestione dell'edificio (BMS) per questioni di natura meccanica, elettrica e idraulica. Gli edifici di dimensioni minori e sprovvisti di sistemi integrati non offrono agli ingegneri questa opportunità. I sistemi di protezione antincendio possono non essere integrati al BMS. Tuttavia, un BIM ben coordinato può diventare la sola fonte di informazioni necessaria agli ingegneri per risolvere problemi e valutare tutti i sistemi all'interno dei loro edifici.

Riferimenti:
Libreria BIM nazionale  www.nationalbimlibrary.com
Progettazione della protezione antincendio  http://magazine.sfpe.org/fire-protection-design/building-information-modeling-fire-protection

 

Affidarsi a un buon BIM


Un modello BIM ben impostato e costantemente monitorato avrà un database di informazioni coordinate, integrate e ricercabili. Un modello BIM non è soltanto un modello 3D dell'edificio che è possibile sottoporre a ricerche per individuare le apparecchiature o le funzionalità di protezione dagli incendi, ma diventa invece un vero e proprio database di informazioni utilizzabile per identificare tendenze, stimare costi di riparazione o monitorare funzionalità. Il BIM può anche aiutare nell'integrazione coi sistemi di sicurezza vitale attraverso specializzazioni multiple.

All'interno del settore antincendio, progettisti, ingegneri e autorità con potere decisionale troveranno prezioso il BIM. Infatti, i fabbricanti possono includere tutti gli elenchi e le limitazioni per i propri particolari prodotti antincendio. Quando un progettista mette uno sprinkler in un modello che è troppo vicino al soffitto, a una trave o un altro ostacolo, all'interno del modello si può definire una notifica che individua la presenza di un conflitto tra lo sprinkler e l'altro oggetto. Il contenuto del BIM per gli altoparlanti di allarme antincendio può essere sviluppato per definire quando non si raggiungono i livelli minimi di pressione sonora a causa della distanza o della presenza di altri altoparlanti o di ostacoli dovuti a pareti e porte. 

Riferimento: Consulting Specifying Engineering   www.csemag.com/single-article/bim-and-fire-protection-engineering/22fcd71622fbf3046ca5d9908d46fddc.html

 

Risorse Building Information Modelling (BIM):


Riferimenti e link utili

 

 

 
 
 
ZETTLER Logo PRODOTTI
Indirizzabili
Convenzionali
Spegnimento
Rivelazione Speciale
Rete e Grafica
Aree Pericolose
True Insight
Accessori
Eredità

INDUSTRIE
Tutte
Oil & Gas
Magazzini
Ospedali
Scuole
Hotel
Produzione
RISORSE
Informazioni A&I
BIM
Brochure e Datasheet
Cataloghi
Certificazioni
Guida per i Consulenti
RoHS / WEEE
Video

SUPPORTO
Formazione Tecnica
Supporto Tecnico

CHI SIAMO
I Nostri Marchi
Le Nostre Tecnologie
Novità
Contattaci
Sito Web Semplificato
  
© 2021 Johnson Controls. Tutti i diritti riservati.